La morosità dell’inquilino elimina l’obbligo di emettere fattura ma le imposte diretta vanno sempre dichiarate e versate

In tema di locazioni commerciali, il mancato pagamento dei canoni d’affitto solleva il locatore dall’obbligo di emettere fattura e di versare l’IVA, ma non dal dichiarare i canoni e dal versare le relative imposte dirette, a meno che non sia intervenuta una causa di risoluzione del contratto. Questo il principio di diritto stabilito dalla sezione tributaria della Corte di Cassazione con la sentenza n. 21621 del 23 ottobre 2015. Gli Ermellini hanno parzialmente accolto il ricorso presentato……

Leggi la news completa

Fonte: Condominioweb.com

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.